×

Argomento: Contenzioso e arbitrato

LA MANUTENZIONE DEL CONTRATTO: UNA STRADA OBBLIGATA

Chi ha una minima conoscenza dei normali meccanismi di organizzazione dell’impresa sa che di solito i contratti, una volta stipulati, giacciono dimenticati in uno schedario dal quale saranno riesumati solo in occasione di un contenzioso (magari dopo un’affannosa ricerca della “versione finale” dell’accordo). Questo succede per tutti i contratti: con... Continua a leggere

L’ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO COME STRUMENTO DI GESTIONE DEL CONTENZIOSO.

Nella ricerca di strumenti per la prevenzione e la veloce definizione delle liti pare opportuno dedicare una particolare attenzione all’istituto dell’ “accertamento tecnico preventivo”, regolato dagli articoli 696 e 696bis del codice civile. Si tratta di una procedura molto semplice che consiste in una verifica tecnica dello stato di luoghi,... Continua a leggere

ARBITRO O GIUDICE. CHI PREFERIRE?

Nella pianificazione legale dell'impresa una delle scelte più importanti (forse la Scelta essenziale e primaria) si riferisce all'opzione tra il ricorso alla tutela offerta dall'Autorità Giudiziaria e quella offerta dalla giustizia "privata" amministrata da un Arbitro (o da un Collegio Arbitrale). Nel sistema giuridico italiano è, infatti, possibile affidare la... Continua a leggere

LA PROCEDURA DI CONCILIAZIONE: UN VANTAGGIO O UN COSTO PER L’IMPRESA?

La legge impone a chi voglia avviare una causa civile relativa a determinate materie di tentare preventivamente il raggiungimento di un accordo con la controparte con l’assistenza di un Organismo di Mediazione. La procedura preventiva di conciliazione è attualmente obbligatoria per determinate liti, come quelle relative ai rapporti di locazione... Continua a leggere